Solitamente nelle competizioni ciclistiche su strada vengono impiegati dall’organizzazione della gara, oltre agli Addetti alle Segnalazioni Aggiuntive quando presenti (A.S.A.), del personale volontario reperito tra amici, conoscenti ed operatori di protezione civile.

Essi vengono disposti a presidio di incroci, rotatorie e così via, con l’incarico di fermare la circolazione di tutti i veicoli senza però essere informati sul comportamento da assumere, sulle importanti limitazioni da rispettare e sulla normativa vigente dell’interruzione della normale circolazione durante il passaggio della carovana ciclistica, al fine di giustificare il loro operato e di non oltrepassare le proprie competenze, evitando di esporli potenzialmente a rispondere di responsabilità, anche se svolte in buona fede.

Spero di essere riuscito a stilare questa breve guida con un linguaggio semplice, diretto e comprensibile a tutti e che possa essere stampata e distribuita ai volontari impiegati.

 

 

 

GUIDA PER I VOLONTARI IMPIEGATI COME “SUPPORTO A TERRA

NELLE COMPETIZIONI CICLISTICHE SU STRADA (non A.S.A.)

Questa breve guida per informarti sul comportamento da assumere e sulle importanti limitazioni da rispettare se posto a supporto di una manifestazione ciclistica su strada.

Se in una gara ciclistica siete stati posti su un incrocio, rotonda o intersezione il vostro ruolo è quello di cercare di evitare che i veicoli possano immettersi sul percorso di gara.

 

 ATTREZZATURA NECESSARIA:

  • PETTORINA GIALLO O ARANCIO FLUO (il gilet di emergenza che abbiamo in auto va benissimo);
  • Bandiera color arancio fluo delle dimensioni consigliate cm 80 X 60;
  • Nastro segnaletico bianco/rosso.

Dopo il doveroso ringraziamento per la tua preziosa disponibilità, è indispensabile informarti che tutte le competizioni ciclistiche su strada sono autorizzate e regolate da una specifica ordinanza del Prefetto e da autorizzazioni del Comune/Provincia/Regione rilasciati all’organizzatore che le richiede di volta in volta (art.9 CDS),  e che autorizzano la SOSPENSIONE DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE limitatamente tra il veicolo recante il cartello “INIZIO GARA CICLISTICA” e quello con “FINE GARA CICLISTICA” solitamente per un massimo 15 minuti oppure di 30 minuti se trattasi di GRANFONDO o altro che vi sarà diversamente comunicato.

Tra questi due veicoli si svolge la corsa e viene interrotta la circolazione, vietando il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara in entrambi i sensi di marcia, è vietato persino attraversamento pedonale. Sono esclusi i soli veicoli adibiti a servizi di polizia, antincendio e pronto soccorso.

Le Forze dell’Ordine e le Scorte Tecniche fermeranno e metteranno in sicurezza i veicoli incontrati sul tragitto.

IN CHE MODO DEVO SVOLGERE IL COMPITO ASSEGNATO?

Informando l’utenza della strada dell’imminente passaggio della carovana ciclistica e che la strada è momentaneamente chiusa a tutto il traffico, in rispetto dell’ordinanza della Prefettura e dell’articolo 9 del Codice della Strada.

Sebbene sarebbe buona norma disporre di una copia dell’ordinanza del Prefetto (fornita dall’organizzatore) da mostrare per giustificare la chiusura della strada e potete vincere l’eventuale resistenza degli automobilisti (in genere molto contrariati e a volte ostili ad attendere il completo passaggio della gara) invitandoli a rispettare le disposizioni della Prefettura. In caso di problemi rivolgendovi direttamente alle moto Polizia / Scorte Tecniche in servizio.

Per avere maggiore efficacia potreste stendere il nastro bianco/rosso per chiudere la strada con l’ausilio dei motociclisti in servizio.

Una volta informati, tutti gli utenti della strada hanno l’obbligo di arrestarsi ed attendere il passaggio del veicolo con il cartello “FINE GARA CICLISTICA” per riprendere la marcia. NON AVETE L’AUTORITA’ DI FERMARE LE AUTO E NON FATELO, limitatevi a farvi notare e a dialogare con loro, spiegando quello che stà succedendo.

Molto efficace chiudere il tratto a voi assegnato con il nastro bianco/rosso ed esponendo la bandiera arancione a partire dal transito del veicolo con il cartello “INIZIO GARA CICLISTICA”, con l’ausilio del personale della Scorta Tecnica e seguite con attenzione le eventuali indicazioni ai fini di migliorare il servizio.

  • ATTENZIONE: voi non siete assolutamente autorizzati a gestire la viabilità ma potete solamente informare e consigliare (Prerogativa della Scorta Tecnica e personale ASA oltre naturalmente le Forze dell’Ordine), inoltre non prendetevi la responsabilità di far ripartire le auto prima che sia transitata la macchina con il cartello FINE GARA CICLISTICA, anche in momentanea assenza del passaggio della corsa dovuta a distacchi vari.
  • ASSOLUTO DIVIETO D’USO DI PALETTE SEGNALETICHE STRADALI. E’ inoltre vietato indossare abiti riconducibili alla Protezione Civile.

 

Chiamaci
Directions